SANT’ARCANGELO DI ROMAGNA E LE SALINE DI CERVIA | 6 GIUGNO 2021

h.08.00 partenza dai punti di raccolta stabiliti per Sant’Arcangelo di Romagna.

h.10.00 arrivo ed imbarco sulla motobarca per la navigazione delle saline, entrando all’interno dei canali dove si produce l’oro bianco della zona

Tutta la storia di Cervia è legata alle sorti del sale. Per questo abbiamo iniziato col raccontare proprio la nascita di Cervia Nuova e l’esigenza da parte dei salinari di vivere in un ambiente più salubre rispetto al passato. Fra la fine degli anni Ottanta e l’inizio degli anni Novanta il Monopolio di Stato, che nel corso del Novecento si è occupato delle saline in tutto il territorio nazionale ha deciso di dismettere parte dei suoi beni. Fra questi c’erano anche le Saline di Cervia. Se per il Monopolio di Stato la piccola salina di Cervia (piccola in confronto alle immense saline siciliane e pugliesi, dove, tra l’altro il sale si raccoglie più volte all’anno, grazie a condizioni climatiche diverse da quelle del nord Italia) era considerata “antieconomica”, per i cittadini di Cervia al contrario era fondamentale che la produzione del sale non cessasse del tutto, per evitare l’impaludamento del territorio.

Oggi è uno dei fiori all’occhiello dell’economia locale dato il volume di affari che gira intorno a questo prodotto di eccellenza. La salina è compostata da oltre 50 bacini, circondate da un canale di oltre 16 chilometri, che consente all’acqua del mare Adriatico di entrare ed uscire dalla salina. E’ qui che si forma e si raccoglie il sale, in maniera artigianale, proprio come avveniva un tempo, ed ogni anno da fine agosto a inizio settembre avviene il rito della cavadura. Il Sale Dolce di Cervia è il marchio identificativo della zona, un sale integrale marino , lavato con acqua madre (un’acqua a concentrazione di salinità molto più alta di quella del mare e più bassa di quella del sale, ricchissima di oligoelementi e di sostanze naturalmente positive per l’organismo) e poi lasciato essiccare in aia, nei cumuli di sale che si vedono arrivando a Cervia da ogni dove.

h.12.30 tempo a disposizione per il pranzo libero

h.16.00 Partenza per Sant’Arcangelo di Romagna, arrivo ed incontro con la guida per una passeggiata all’interno di questo borgo fortificato di impianto medioevale. Ben visibile, nella piazza centrale Ganganelli, il grande arco trionfale eretto nel 1777 dalla cittadinanza in onore del concittadino Papa Clemente XIV (Ganganelli appunto, 1705-1774). Torre del Campanone, Porta Cervese, Piazza delle Monache, Chiesa Collegiata, Pieve di San Michele, Sferisterio sono tutti caratteristici luoghi che vedremo e che conferiscono a questo borgo il suo fascino particolare. Il Monte Giove su cui si appoggia il paese, è attraversato da un fitto reticolo di misteriose grotte tufacee notevoli per la loro bellezza architettonica sulle cui origini ed usi il dibattito è ancora aperto. Alcuni sostengono che servissero come cantine, altri invece che fossero luoghi di culto ma di certo usate come rifugi antiaerei durante la Seconda Guerra mondiale. Percorreremo per un centinaio di metri una delle grotte più grandi ed importanti del sottosuolo.

Al termine visita al Museo del Bottone: una collezione privata di 8.500 bottoni.

Il museo dei bottoni è articolato in funzione dell’epoca e in maniera cronologica. E’ diviso in tre settori all’interno dei quali vengono rappresentati i bottoni, i materiali per costruirli e le motivazioni per le quali venivano scelti. Inoltre vi è una appendice all’interno della quale si possono scoprire informazioni “originali” sul comportamento delle persone che li indossavano o addirittura detti ed aneddoti sul bottone. Una sezione particolare è invece dedicata alla storia dei bottoni che attraversa “cento anni di storia del bottone”.

h.18.30 circa partenza per il rientro

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE : 50 EURO

QUOTA BAMBINI DA 4 A 12 ANNI : 35 EURO

(gruppo minimo 35 persone)

Adesioni con saldo della quota entro il XXX

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Tour in bus privato GT

  • Visita guidata di Sant’Arcangelo di Romagna

  • Visita guidata al Museo del Bottone

  • Tutti gli ingressi

  • Tour in motobarca alle saline di Cervia

  • Ingresso al Centro Visite,binocolo e ingresso a MUSA

  • Visita guidata alle saline ed al MUSA

  • Assicurazione base

  • Accompagnatore TIBERINA TRAVEL TEAM

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • Il pranzo

  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 + 14 =