GIARDINO DEI TAROCCHI E OASI WWF DEL LAGO DI BURANO | 12 luglio 2020

GIARDINO DEI TAROCCHI E OASI WWF DEL LAGO DI BURANO

12 LUGLIO

12 LUGLIO DOMENICA Città di Castello – Oasi del lago di Burano – Capalbio km.350

h.07,30 Ritrovo al parcheggio Ansa del Tevere e partenza per Capalbio, verso il lago di Burano

Soste lungo il percorso

h.11.00/11,30 circa arrivo al Lago di Burano.

Nella Riserva del Lago di Burano troviamo tutti gli ambienti naturali tipici della Maremma, si trova nel Comune di Capalbio tra Ansedonia ed il Chiarone, istituita nel 1980 è stata la prima Oasi gestita dal WWF. La Riserva copre una superficie di 410 ettari di cui 140 occupati dal lago. Si tratta di un lago salmastro costiero, lungo circa 3 km e separato dal mare da un doppio cordone di dune sabbiose. Sul lago “vigila” la Torre di Buranaccio, una fortificazione realizzata al tempo dello Stato dei Presidi (metà del XVI sec.).

La Riserva oltre ad annoverare specie stanziali, è un importante luogo di svernamento e sosta di un gran numero di uccelli, potremo infatti osservarvi fenicotteri, oche selvatiche, gabbiani, beccapesci, tarabusi e aironi cenerini. Nel canneto vivono numerosi usignoli di fiume, cannareccioni, forapaglie castagnoli e migliarini di palude. Diverse anche le specie di anatre come le morette e i moriglioni. Tra i rapaci troviamo il falco di palude, il falco pescatore, la poiana, lo sparviero, il gheppio, l’aquila anatraia ed altri. Nella macchia e tra le radure sabbiose della duna vivono i daini, l’istrice, il tasso, il coniglio selvatico, la puzzola, la faina, la volpe, la donnola, il riccio, caprioli e cinghiali. Tra i rettili la testuggine terrestre e palustre, cervoni, vipere, biacchi, saettoni, lucertole e ramarri.

Tempo libero per passeggiare nella riserva, lungo un percorso di circa 400 m che consente di raggiungere le rive del lago.Lungo il sentiero ci sono strutture che consentono alcuni approfondimenti sulla natura.

Pranzo libero nell’area pic-nic con spazi riservati

h.13.45 Partenza per Capalbio, verso il Giardino dei Tarocchi e tempo libero per gironzolare all’interno del parco, per godersi della bellezza e della stranezza di queste opere.

L’esoterico giardino delle sculture di Niki de Saint Phalle, è ispirato al gioco dei tarocchi, la sue realizzazione è cominciata alla fine degli anni settanta ed é terminata solo nel 2002, al momento della scomparsa dell’artista.

Durante un viaggio in Spagna Niki de Saint Phalle scopre l’opera di Antoni Gaudí e ne sarà fortemente influenzata; in particolare, il Parc Güell a Barcellona ha grossa importanza nell sua decisione di costruire un suo giardino di sculture, ispirandole inoltre a fare di materiali diversi ed oggetti trovati gli elementi principali della sua arte.

h.16,00 partenza per il rientro a Città di Castello

h.20.30 circa arrivo e fine servizi

COSTO PER PERSONA ADULTO: 70 EURO

COSTO PER BAMBINO 6-12 ANNI : 25 EURO

(adesioni entro il 01 LUGLIO )

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Bus privato Andata e Ritorno

  • Parcheggi, pedaggi, assicurazione

  • Ingresso al Giardino dei Tarocchi

  • Ingresso all’oasi del lago di burano

  • Assicurazione base

  • Accompagnatore Gente in movimento

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • il pranzo e le bevande

  • tutto quanto non specificato a “La quota comprende”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici + undici =